Floramo Monaco Racing Team debutta nel Campionato Mondiale Supersport

Dopo i risultati conseguiti nel Campionato Europeo Superstock 600 e l’ottima stagione 2017 nella categoria Supersport 600 del Campionato Italiano con il sei volte campione italiano Stefano Cruciani alla guida della Honda Floramo Monaco, il team spezzino si appresta a fare il suo debutto nel Campionato del Mondo Supersport!!

Alberto Monaco, team manager: “dopo l’ottima stagione nel Campionato Italiano Supersport, in cui è stata evidente la nostra crescita, abbiamo deciso di affrontare la massima serie iridata di categoria. Il nostro obbiettivo è quello di confrontarci contro i migliori piloti e team del mondo, con molta molta umiltà, ma con la ferma determinazione a lavorare al meglio delle nostre possibilità e capacità al fine di concretizzare e completare il processo di crescita professionale che abbiamo intrapreso negli ultimi anni. Per presentarci al meglio abbiamo sviluppato enormemente quelle che sono le nostre moto, in ogni loro comparto, grazie ad una importante opera di ricerca e sviluppo fatta in collaborazione con engineering di primissimo livello. Nell’inverno abbiamo svolto varie giornate di test con Stefano Cruciani e abbiamo affinato ed ottimizzato il nostro pacchetto tecnico. Debutteremo nel Mondiale Supersport a partire dal gran premio della Repubblica Ceca che si disputerà questo weekend sul tracciato di Brno. Stefano Cruciani, che insieme a noi ha sviluppato la nostra Honda cbr 600 negli ultimi 18 mesi, purtroppo si è infortunato seriamente ad una spalla pochi giorni fa in allenamento e non potrà partecipare quindi alla gara. Ho deciso di dare una opportunità al giovane ravennate Michael Canducci, classe 1997, che è tra i giovani più promettenti del vivaio italiano e che sostituirà Stefano. Purtroppo vista la vicinanza temporale tra l’infortunio di Stefano e la gara, non vi è stata la possibilità di programmare e svolgere un test con Michael. Non sarà facile ma sono certo che grazie al lavoro della mia squadra e al nostro pacchetto tecnico metteremo Michael nelle condizioni di raggiungere un buon feeling con la moto che gli consentirà di fare una gara da protagonista!”